Questo sito si serve dei cookie di Google per le statistiche anonime. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Leggi la cookie policy Chiudi

Tata Marì

Compagnia Cattivi Maestri

regia Annapaola Bardeloni

anno 2021

attori Francesca Giacardi e Maria Teresa Giachetta

scheda artistica
Uno spettacolo allegro e malinconico in cui la figura della tata perfetta, ispirata al personaggio di Mary Poppins creato da P. L. Travers, capace di mischiare il reale con l'irreale in un mondo che si muove tra regole ben precise, viene esaltata dalle canzoni del Trio Lescano e da ambientazioni video che spaziano dai quadri di Russeau il Doganiere a "Viaggio sulla luna" di Georges Melies. Chi non conosce tata Marì? Marì: la tata perfetta. Quella che tutti vorremmo incontrare se non addirittura essere. Colei che è in grado di far ridere, sospirare, sognare chi la incontra. Che canta la musica delle nonne, che ti porta a pattinare sul ghiaccio di notte e ti fa volare in barca sulla luna. Che sa parlare coi grandi, ma soprattutto coi bambini. Che non fa sconti a nessuno riuscendo in ogni caso a farsi voler bene. Marì: colei che ha reso (e rende) possibili i sogni. Ecco, si dice in giro che Marì sia sparita. Non c'è più, è scomparsa. Il suo amico Ben la cerca. Ovunque. Sempre. Perchè il mondo senza Marì è decisamente più triste. Quel mondo fatto a misura bambino e di chi riesce a ricordare l'esistenza di un "IO bambino" è di nuovo grigio. Esattamente come prima dell'arrivo di Marì."Con Marì era tutto un incantesimo che cacciava il grigiore, lo cacciava ma mica lo sgominava, perchè se il vento è imprevedibile il grigio può sempre ritornare". E quindi? E quindi bisogna stare attenti, ricordare ogni avventura, non perdere per strada neanche il più piccolo dettaglio delle enormi possibilità del cuore. Oltre la porta che divide la realtà dalla fantasia c'è un mondo multiforme dove tutto è possibile. Marì ha la chiave di quella porta. E allora, forse, chissà... Una mattina svegliandosi con un bel fresco, l'aria pulita e asciutta Ben si accorgerà che Marì forse non era mai andata via: si era solo nascosta per un po' in attesa che il vento cambiasse.

Visualizza la scheda completa su SONAR