Questo sito si serve dei cookie di Google per le statistiche anonime. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Leggi la cookie policy Chiudi

HERES

Associazione culturale Libra

regia Melissa Valtulini

anno 2021

attori Di e con: Omar Brioschi, Sofia Castelli, Flora Pulici, Gaia Alessandra Sensalari, Claudia Tura, Cristian Turcutto, Stefano Ulivieri.

scheda artistica
Mistero. Tra le montagne, 1920. Indicibile, 1940. Innominabile, 1960. Impensabile,1980. A fondo valle. Rottura. In città, oggi. L’opera non vuole essere un trattato danzato di psicogenealogia, ma una possibile interpretazione ispirata al tema che con la chiave poetica del movimento mette in scena alcuni passaggi della vita. Un mistero indicibile, innominabile, impensabile, che permane e permuta, sempre legato alla sua misteriosa origine, si tramanda, restando in custodia profonda, in uno scrigno prezioso e oscuro, di cui nulla si sa, ma che a tutti i costi bisogna proteggere. L’evoluzione dell’individuo nel complesso sistema familiare di relazioni che attraversa le generazioni. Una danza che origina all’improvviso da un moto misterioso da cui si perpetua e muta all’infinito. Un mistero di cui nulla si può dire e neanche immaginare, ma se ne percepisce la presenza. La sua trasmissione viaggia nelle profondità dell’inconscio, la sua manifestazione sfugge al controllo e alla comprensione. Un’eredità che si nasconde nei gesti quotidiani, nelle posture abituali, nel proprio stare al mondo e approcciarsi all’altro. Il punto di vista parte dalla relazione uomo – donna e dal contesto della famiglia contadina del primo novecento. Come affrancarsi dalla tensione innata a reiterare quanto ricevuto dal passato? Dal bisogno di mantenere un legame con qualcosa di sconosciuto e talvolta letale, ma pur sempre, familiare? Heres, in latino, significa erede. Attraverso la danza ci interroghiamo sull'eredità che si tramanda tra le generazioni. Iniziamo dalle nostre radici contadine e dal mistero avvolto in esse per arrivare più vicino a noi. Eredi della nostra eredità, con cui appacificarsi e dar corso a una nuova trasmissione, con cui danzare.

Visualizza la scheda completa su SONAR