Questo sito si serve dei cookie di Google per le statistiche anonime. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Leggi la cookie policy Chiudi

C'è Nessuno

associazione culturale Mandara Ke

regia Gioacchino Cappelli

anno 2021

attori Gioacchino Cappelli, In video:Sebastiano Sicurezza, Salvatore Tornitore

scheda artistica
Lo spettacolo mette in scena la vita e la storia tre ragazzi: due sono accumunati dal loro Hobby “giocare”. Non si sono mai incontrati, si sono conosciuti sul web e lì sono rimasti , da quanto tempo? Lo spettacolo non lo svela, si basa su questa idea di tempo indefinito che è il tempo dei videogiochi, il tempo delle giornate che vengono perse, cammina a flash, spaccati, situazioni quotidiane. Il terzo protagonista è una specie di Mago di Oz, è” il traghettatore” avrà il compito di GATE KIVERS, colui che controlla i cancelli e li apre alla nuova era, I due protagonisti sono ragazzi che giocano ai video- giochi, che utilizzano internet e i media,il terzo, conosciuto come Turi HD, è una star, rappresenta il mondo web: quando accende la webcam davanti al computer è seguito da 200.000 a 300.000 persone. muove le masse, influenza la pubblicità, si fa portavoce di quello che la società vuole veicolare. Internet è un flusso infinito di informazioni, trasforma il tempo che scandisce la nostra vita, una ricerca esasperata del tempo. Ce n'è sempre meno perché ci sono talmente tante cose fattibili o non fattibili, sogni non sogni, input, scosse elettriche che portano all’ immobilità. È questo tempo l’elemento basilare del nostro spettacolo,un seguire di situazioni , di flash in cui si mischia futuro , presente e passato , quello che avverrà e quello che è avvenuto. Entriamo nei sogni dei ragazzi,nella riproduzione degli archetipi della vita, dove si confonde il digitale e la vita reale. Questo è il primo sintomo di chi pasta troppo tempo davanti al computer, non riesci più a distinguere il fluire del tempo, se sei in una situazione reale o è frutto della tua immaginazione. Il tempo diventa sempre più fitto finché non si arriva ad una nuova dimensione. Entriamo nell'epoca digitale , si abbandona il reale e si entra nella realtà virtuale , si diventa il proprio Avatar .Sono i ragazzi nati dall’ 85 e vivono in un mondo che nega il futuro,un mondo ultra inquinato, con conflitti sparsi in tutto il mondo, sovrappopolato dove vince il più forte dove è il commercio a farla da padrone Un mondo in cui non ci sono più i dogmi del passato, perché è un mondo che è appena nato, un mondo con un .tempo di vita infinito che porta all’immobilità,'varrivo in una nuova dimensione, che io ho voluto rappresentare con il Moloch, la Macchina che ingoia le sue vittime umane .come succede in Metropolis di Fritz Lang , il passaggio alla rivoluzione industriale, che porta alla nuova era, quella delle macchineL'umanità negli ultimi 10 anni ha fatto un sbalzo in avanti impensabile , senza fornire agli adulti, genitori,insegnanti, sociologi, ecc., i mezzi per comprenderla e per gestirla. Da qui nasce la necessità di chiudere con il mondo esterno crearsi una realtà personale, che è una realtà collettiva ,un nuovo mondo, e porterà a ciò che sarà la conseguenza di questa realtà, porterà ad una nuova era, a una mutazione del tempo o del concetto del tempo

Visualizza la scheda completa su SONAR