Questo sito si serve dei cookie di Google per le statistiche anonime. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Leggi la cookie policy Chiudi

OPERA SHOT- Turandot

TDB srl impresa sociale

regia Stefano Iagulli e Elisabetta Raimondi Lucchetti

anno 2021

attori Stefano Iagulli, Elisabetta Raimondi Lucchetti e Roberto Dibitonto

scheda artistica
OPERA SHOT è un progetto di divulgazione dell’Opera lirica, si rivolge a un ampio pubblico, dai giovani ai meno giovani, dai neofiti ai già appassionati, per portare la Bellezza dell’Opera anche lì dove non arriva, proprio lì dove ce n’è più bisogno. Il format evidenzia allo stesso tempo due aspetti peculiari dell’Opera lirica: lo stile aulico e nobile della scrittura e le tematiche affrontate, che spesso sono “basse”, triviali, legate alle pulsioni umane più istintive, alle nostre paure e desideri più profondi, a tutto ciò insomma che ci rende donne e uomini.Lo stile è quello dell’affabulazione, passa senza soluzione di continuità da un linguaggio diretto e vicino al pubblico a quello più elevato dei libretti d’opera, da rotture comiche a momenti di forte pathos e drammaticità. Infine, la narrazione si alterna a momenti in cui la Musica diventa protagonista, in cui le note delle arie più belle e famose prendono corpo e voce, insieme alle musiche composte ed eseguite dal vivo dal Maestro Roberto Dibitonto. Il pubblico entra così in contatto con quello che i compositori hanno creato, vi si avvicina a piccoli passi: non viene travolto dall’Opera lirica nella sua interezza, in tutta la sua potenza e complessità, ma, assaporandone piccole pillole, ne può gustare il sapore e -chissà- incuriosirsi abbastanza per volerne sentire ancora. La nostra “OPERA SHOT- Turandot” ha come sfondo la maestosa Città Proibita di Pechino. A regnare in Cina è l’Imperatore Altum, amato dal suo popolo tanto quanto è temuta sua figlia, la glaciale Principessa Turandot. Turandot è una donna forte, indipendente e di straordinaria bellezza ma tutti la temono per via della crudeltà con cui si accanisce contro i suoi pretendenti. Difatti a Pechino vige un editto: chiunque voglia sposare la Principessa deve superare tre enigmi e se fallisce la pena è la decapitazione. Calaf, un giovane principe misterioso, talmente bello che le pechinesi svengono ogni volta che passa, viene travolto dalla bellezza di Turandot: senza esitazioni, decide di tentare la sorte e affrontare i suoi pericolosi enigmi. Inaspettatamente Calaf supera i tre enigmi ma la Principessa non è affatto decisa a rinunciare alla sua libertà e a sposarsi, così mette in atto un diabolico piano per liberarsi del principe. Riuscirà Calaf ad ottenere l’amore di Turandot o sarà la Principessa a sbarazzarsi di lui? Turandot è un’occasione per riflettere sulla straordinaria imprevedibilità dell’amore e per credere ancora una volta, almeno a teatro, che il grande amore può esistere e resistere. Muovendosi in una materia complessa e articolata, senza rinunciare alla freschezza e al divertimento, così agisce OPERA SHOT, una forma teatrale divertente e coinvolgente, adatta a chiunque sia pronto ad ascoltare una storia senza tempo e della grande musica.

Visualizza la scheda completa su SONAR