Questo sito si serve dei cookie di Google per le statistiche anonime. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Leggi la cookie policy Chiudi

Memento Mori

Asimmetrie Artistiche

regia Elia Montanari, Beatrice Zanin

anno 2021

attori Sofia Boschi Filippo Gonnella

scheda artistica
Un bar in chiusura. Un barista stanco. Musica jazz. Una donna con una scacchiera. Chi è? Attraverso una partita solitaria il nostro protagonista si ritrova a rivivere pezzi della sua vita attraverso le mosse del gioco. Ogni pedina si rivela essere metafora della sua esistenza, portandolo a comprendere un enorme verità: egli non ha vissuto come avrebbe voluto. Di conseguenza la domanda cambia. Il fulcro non è più chi sia Lei e perchè abbia scelto Lui, bensì cosa, durante il viaggio della vita, gli ha fatto perdere di vista il suo vero obbiettivo. Ti poni mai domande insulse? Ad esempio io mi chiedo spesso a che cosa pensi un pedone prima di iniziare una partita Ispirati dal celebre film di Bergman, ma interessati ad approfondire la scacchiera come strumento centrale di un opera, Elia Montanari e Beatrice Zanin si lanciano in questa drammaturgia (e regia) originale per condurre lo spettatore a riflettere sul grande argomento con cui ogni individuo si è ritrovato a scontrarsi durante questa pandemia: chi sono? Sono davvero felice? E soprattutto, sto davvero vivendo la vita a modo mio? Grazie alle capacità interdisciplinari degli attori di Asimmetrie Artistiche, Filippo Gonnella e Sofia Boschi, lo spettacolo risulta arricchito e ritmicamente incalzante grazie alla presenza di molteplici linguaggi e discipline (quali musica, danza, phisical theatre...)

Visualizza la scheda completa su SONAR