Questo sito si serve dei cookie di Google per le statistiche anonime. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Leggi la cookie policy Chiudi

Raccontami Shakespeare

Cercamond

regia Andrea Cioffi

anno 2021

attori Andrea Cioffi Sara Guardascione

scheda artistica
Sinossi 1807. Londra. Charles e Mary Lamb pubblicano “Tales from Shakespeare”, una raccolta di racconti in cui i drammi shakespeariani vengono stravolti e riscritti in forma narrativa. Ma, come spesso accade, dietro alle pagine stampate c'è molto di più. Lei è una persona geniale. Brillante, schietta e vivace, è una donna straordinaria dalla prorompente femminilità in un mondo per soli uomini, Lui è un contabile della East India Company, ma è innanzitutto un poeta e saggista, uno scapolo ironico e melanconico. E proprio la melanconia, un sentimento all'epoca sconosciuto, lo costringe a un anno di manicomio. Poco dopo il suo ritorno alla normalità la sorella, presa da un raptus di follia, pugnala a morte la madre. Isolato da tutti per sua stessa volontà e per proteggere la sorella dall'esperienza orribile che lui stesso aveva vissuto, Charles aiuterà Mary, vittima della sua malattia, a evadere da quel macabro scenario di vita attraverso la dedizione al teatro, al gioco e alla scrittura. E nascerà così il loro capolavoro. Note di regia In un dialogo evocativo e insieme ironico, alternato a momenti di narrazione durante i quali i più celebri personaggi shakespeariani vivono tramite la voce e i sentimenti di due fratelli affettuosi e disperati, “diversi” da chiunque li circondi, e per questo vicini all'intimità di ciascuno di noi, assisteremo a una spietata e comica storia dalle tinte gotiche, che diventa occasione di denuncia contro un sistema educativo antiquato, contro un teatro impolverato, contro una deriva sociale che ha come suo stesso motore la discriminazione del più debole. “Tales from Shakespeare”, del resto, è un'opera sovversiva e appassionata, nella sua semplicità, che si azzarda a infilare la penna lì dove nessuno aveva mai osato, Perché per rinnovare la tradizione, bisogna inevitabilmente passare dal tradimento.

Visualizza la scheda completa su SONAR