Questo sito si serve dei cookie di Google per le statistiche anonime. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Leggi la cookie policy Chiudi

Io e Mia Sorella

AIAT Associazione Italiana Arte e Teatro

regia Gina Merulla

anno 2018

attori Sabrina Biagioli Viola Biagioli

scheda artistica
In un immaginario dialogo con la propria vita, una donna ripercorre gli anni trascorsi con la sorella, dall’infanzia fino ad oggi, passando per l’adolescenza, la giovinezza, l’ amore. E non sono anni qualsiasi, né vite qualsiasi, o almeno così lei crede. Fino a quando, in un momento di delirante lucidità, scoprirà una verità nuova, semplice, eppure vecchia quanto loro. Ah, la sorella in questione è sul palco con lei, e con lei parla, ride, balla. Ha gli occhi a mandorla e un cromosoma in più. Ma forse, non è questo il punto. Divertente, delirante, allegro, a tratti malinconico “Io e mia sorella” è soprattutto una storia d’amore lunga una vita. Anzi, due. Ha in sé la leggerezza delle cose tremende e la giusta dose di pazzia. Non è del tutto normale, questo è certo, ma del resto, non vuole e non può esserlo. In tutti i sensi. “Forse, se c’è una cosa più brutta dell’essere diversi, è essere normali”, dice la sorella maggiore, quella con meno cromosomi e meno fantasia. E forse, per una volta, ha ragione. Uno spettacolo da vedere, una dichiarazione d’amore, un’ora di emozioni comiche, vere, diverse. Ma soprattutto, una storia qualunque, che non pretende di insegnare la vita, ma solo, è felice di viverla.

Visualizza la scheda completa su SONAR