Questo sito si serve dei cookie di Google per le statistiche anonime. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Leggi la cookie policy Chiudi

Lo Scrittore

Compagnia Le Onde

regia Maria Elena Gattuso

anno 2020

attori Adelaide Mancuso

scheda artistica
"Ho sempre amato la vita, chi ama la vita non riesce ad adeguarsi, a subire o a farsi comandare" - Oriana Fallaci "Lo Scrittore" - sinossi : Firenze, 1938 – Una ragazzina ha finalmente deciso cosa vuol fare nella vita: “Lo scrittore”. Così impara a sparare, a diventare una staffetta partigiana, a travestirsi da Lupo e da Cappuccetto Rosso, ad affrontare un soldato tedesco, a tenere testa a Umberto Saba e perfino a Carlo Levi. Tutto gira velocemente come ruote di una bicicletta intorno a questa infanzia piena di pericoli e speranze, in un mondo dove il confine tra reale e surreale diventa sempre più sottile e l'impatto della guerra e le sue conseguenze segnano indelebilmente l’animo della protagonista. Passato e futuro si intrecciano a colpi di macchina da scrivere fino a condurci, come un viaggio iniziatico, alla meta finale. Quella ragazza in bicicletta si chiamava Oriana. Oriana Fallaci. Oriana Fallaci è stata decisamente un personaggio pubblico complesso e caleidoscopico che ha segnato e modificato con il suo lavoro e le sue idee la storia del giornalismo italiano. Odiata e amata da adulta per le sue parole affilate e il suo forte temperamento, ricordata e ammirata da ragazzina per il suo contributo coraggioso alla lotta partigiana. Lo spettacolo mette a fuoco la prima parte della sua vita che ha contribuito alla nascita del nostro presente: raccontato dagli occhi di una ragazzina, commentato dalle labbra di un’adulta, quell’Oriana che non si piega, che lotta per la libertà, per i suoi ideali e per portare alla luce verità scomode, nascoste, ribelli e irriverenti.

Visualizza la scheda completa su SONAR