Questo sito si serve dei cookie di Google per le statistiche anonime. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Leggi la cookie policy Chiudi

Umano ma non troppo

Faber Teater

regia Gianni Bissaca

anno 2018

attori Marco Andorno, Sebastiano Amadio e il piccolo NAO di Scuola di Robotica

scheda artistica
In due giochi antichi dell’Oriente e dell’Occidente, gli scacchi e il go, i computer hanno superato gli esseri umani. Cosa succede se un robot si mette a giocare al gioco antichissimo e non competitivo del teatro? Abbiamo messo due uomini e un robot sullo stesso campo da gioco: il palcoscenico. Quali le mosse? Componendo a partire dalla fantascienza agée di Asimov, dalle riflessioni poetiche sull’intelligenza artificiale di Turing e Hofstadter, sfiorando un paio di classici per l’infanzia e l’immaginario cinematografico del robot, lo spettacolo indaga con leggerezza i temi dell’intelligenza artificiale e delle implicazioni etiche connesse alle nuove tecnologie.

Visualizza la scheda completa su SONAR