Questo sito si serve dei cookie di Google per le statistiche anonime. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Leggi la cookie policy Chiudi

QUALCUNO DEVE MORIRE

Collettivo Floks

regia Paolo Panizza

anno 2020

attori Giulio Cagnazzo e Nikolas Lucchini

scheda artistica
Un non luogo, chiuso, claustrofobico. Un cubo cosparso di frammenti sulla teoria dell’evoluzione, brandelli della legge del più forte. Due fratelli. Caino e Abele. Due corpi bloccati nel tempo e nello spazio. Qualcuno deve morire e si sa già chi. Una serie di quadri senza trama, in ordine non cronologico, in cui il focus dell’azione è il rapporto tra i due, le loro ossessioni, il bianco e il nero di due figure bibliche. Da un lato chi deve uccidere perché qualcun altro ha deciso così, dall’altro chi vuole morire per ottenere la gloria eterna. Chi è la vittima e chi il carnefice? L’inizio della civiltà attraverso un omicidio. È inevitabile l’omicidio in un mondo fatto da Dio e abitato da uomini senza Dio? È necessario? Dal “mito” alla contemporaneità in forma di eco, dove due essere umani si scontrano in eterno per il loro posto nel mondo e nella storia. Tutti a un certo punto ci sentiamo un po’ Abele e anche un po’ Caino. Tante domande e nessuna reale risposta. Un eterno inizio, senza mai una fine. Una non-Storia senza finale, come la malvagità nel mondo, dove il bianco e il nero esistono solo in tonalità di grigio.

Visualizza la scheda completa su SONAR