Questo sito si serve dei cookie di Google per le statistiche anonime. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Leggi la cookie policy Chiudi

Io che amo solo te

Bluestocking

regia Alessandro Di Marco

anno 2017

attori Riccardo D'Alessandro / Andrea Lintozzi / Alessandro Di Marco

scheda artistica
Niccolò e Valentino si conoscono da sempre. Perché a 16 anni, il tempo è sempre. Nicco e Vale fanno tutto insieme e dividono tutto. La scuola, le interrogazioni, le partite di pallone, le birre, il fumo. Nicco e Vale condividono un tempo, l’adolescenza, che sembra essere sempre e per sempre. Un tempo che corre al ritmo di musica martellante nelle orecchie e birre a buon mercato, partite di pallone fino all’ultimo respiro, notti interminabili passate a parlare e sperare. Tutto corre e scorre, immutabile e rassicurante, fino a quella sera in cui, dopo una festa annebbiata dal fumo e dall’alcol, Nicco e Vale scoprono di potersi amare in un modo che mai, forse, avrebbero pensato. Le certezze crollano e, insieme alla paura e al puro terrore di essere scoperti e derisi, arriva la felicità. Rapida e terrificante, folle e inebriante. La felicità. La felicità di aver trovato lui, l’amico di sempre che si trasforma nell’amore di sempre, quella persona speciale, necessaria e introvabile, alla quale affidarsi. Tutto è perfetto accanto all’amore della tua vita ma, se questo amore sembra un insulto al mondo, una minaccia per tutti coloro che hanno bisogno di un capro espiatorio per sedare le proprie angosce, arriva il terrore freddo e crudele del giudizio degli altri, delle famiglie, della scuola, del gruppo di amici. La fiaba segreta si trasforma in un incubo: non bastano più le parole amorose, non basta la speranza che qualcosa possa cambiare, e soprattutto non basta l’amore. Dove possono trovare il coraggio due ragazzini nuovi al mondo e all’amore, schiacciati da una storia che li spinge fra gli sbagliati, gli strani, i malati, gli schifosi? E allora, forse, è meglio stare con la maggioranza, ridere di un frocio di merda e sputargli in faccia, magari. Anche se quel frocio è proprio il tuo amico della vita, il tuo amore puro per il quale sai che potresti anche morire. Sì, a costo della vita. Niccolò e Valentino sono due adolescenti che avrebbero voluto fare la differenza. Come quelli che, oggi, sperano di poterla fare ancora. Con ritmi naturali, quotidiani, con sottofondi di musiche elettrizzanti e struggenti, bevute e giochi, echi di scuola e di serate magiche, attraverso emozioni vibranti che ci fanno ridere e piangere, si dipana la storia di un amore (im)possibile. Un inno alla vita e alla libertà, dedicato alle vittime di ogni discriminazione, alla vittime del bullismo omofobico e a sostegno della libera identità di ognuno.

Visualizza la scheda completa su SONAR