Questo sito si serve dei cookie di Google per le statistiche anonime. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Leggi la cookie policy Chiudi

Piccoli crimini coniugali

Metró Ecate

regia Lodovico Maria Travaglia

anno 2019

attori Lisa: Valentina Alice Grecchi Gilles: Alessandro Conversano

scheda artistica
Gilles torna a casa dopo aver perso la memoria in un incidente domestico. La moglie Lisa cerca in ogni modo di farlo ricordare. Tutto molto semplice. Sembra, ma non è così. La verità si nasconde dietro piccoli gesti e bugie che tentano di nascondere una realtà ben diversa da quella dipinta dalla moglie Lisa. Uno dei due ha cercato di uccidere l’altro: ma chi? Perché? La coppia è un’entità psichica a parte, in cui, come vediamo nel testo, è possibilissimo perdere se stessi in favore dell’altro, oppure dimenticare l’altro perché non si sa più chi si è e via via questo porta la rabbia e il rancore a sommarsi all’ansia di perdere l’altra persona di cui non si riesce a fare a meno, ma lo si vorrebbe. Gilles e Lisa possono essere chiunque: anche noi stessi. Lo spettacolo non si svolge in un salotto, come richiesto dall’autore, ma la regia porta questi due personaggi a confrontarsi su una scacchiera. Una partita fatta di inganni, di mosse sbagliate e di conoscenza del proprio avversario. La coppia e la sua struttura vengono interpretate dal regista come una partita infinita in cui non esistono regole, in cui non si arriva davvero alla parola “Fine”, dove uno perde e l’altro vince, ma in un continuo giocare la prossima mossa, senza mai fermarsi, senza porre fine al gioco stesso dell’amore.

Visualizza la scheda completa su SONAR