Questo sito si serve dei cookie di Google per le statistiche anonime. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Leggi la cookie policy Chiudi

RINCARARE LE DOSI

CAROLINA REAPER

regia PATRIZIO LUIGI BELLOLI

anno 2019

attori CAROLINA CAMETTI - CHIARA LEONCINI - ERMANNO ROVELLA - GIUSEPPE SARTORI

scheda artistica
UN TRITTICO NERO Nero come le camicie nere, come le faccette nere, come il futuro. Raccontiamo tre storie estreme e sinistre intorno all'estremismo di destra, senza paura e senza ritegno, dedicando un omaggio sentito a ognuno dei suoi tre pilastri: Dio, Patria e Famiglia. Riflessione esilarante su un pericolo scampato (o forse no), analisi spietata del piccolo fascista che è dentro ognuno di noi, un rito catartico collettivo e coatto. __________________ RINCARARE LE DOSI con Carolina Cametti, Chiara Leoncini, Ermanno Rovella, Giuseppe Sartori drammaturgia Francesco d'Amore disegno luci Fulvio Michelazzi assistente alla regia Giulia Lombezzi regia Patrizio Luigi Belloli ______________________________ Uno spettacolo che affronta i fascisti, indaga i loro pensieri e li ribalta. I pensieri. 1/ LA BOCCA DELLA VERITA' Un ministro sovranista ha fatto della propria esposizione mediatica la via d'accesso alla popolarità e al potere. Non importa che siate suoi fan o suoi detrattori, siete comunque suoi fedeli spettatori. Ma adesso vogliamo di più, vogliamo conoscerlo meglio, dal di dentro. Dove ce l'avrà il cuore? Ha davvero tanto fegato quanto dice? E il pelo sullo stomaco? Un'agenzia di viaggi clandestina ha organizzato il tour definitivo. Il viaggio all'interno dell'ex ministro dell'interno. 2/ ELLA.MADONNA È quasi Natale e la leader di un partito nero scopre che nel presepe vivente di Roma ci sarà una donna transessuale a ricoprire il ruolo della Madonna. Furiosa, indignata, bellicosa, cattolica apostolica romana, propone sé stessa come sostituta. Finalmente potrà portare il velo celeste, finalmente potrà chinarsi sulla culla di paglia, con un cerchio d'oro a cingerle la testa. Ma prima deve vincere la competizione. Ha tutte le carte in regola per essere la Vergine Maria? È lei la migliore delle Madonne possibili? Solo il Signore può dirlo. 3/ TERAPIE RIP. Fabrizio è chiuso in un convento per seguire una "terapia riparativa” che deve convertirlo all'eterosessualità. E' stata una sua scelta: è stufo di essere diverso, di essere lo sberleffo dell'Italia neofascista. Tutto è andato liscio, ora deve solo affrontare l'ultimo confronto. Prima di separarsene per sempre deve salutarla e prendere commiato. Ma la sua Omosessualità non è una tipa che si fa lasciare così, su due piedi.

Visualizza la scheda completa su SONAR