Questo sito si serve dei cookie di Google per le statistiche anonime. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Leggi la cookie policy Chiudi

#Mirrorless

Scrigno Production

regia Cristiano Ciliberti

anno 2019

attori Giovanni Alfieri, Lorenzo Affronti

scheda artistica
Lo spettacolo è un atto unico diviso in sette quadri. Ogni quadro racconta l’evolversi delle indagini secondo diversi punti di vista e lo fa chiamando in causa implicitamente il pubblico attraverso un meccanismo di evocazione di ispirazione brookiana. Gli spettatori diventano “attori passivi” dello spettacolo, prestando il corpo implicitamente a quattro identità ben definite: gli uditori di un talk show, l’audience mediatica, gli ispettori di polizia, la giuria popolare. L’opinione pubblica indirizza tacitamente azioni e parole dei personaggi in scena e verrà a sua volta influenzata da ciò che fanno gli attori in scena. Il protagonista dialoga con l’interlocutore di turno che è interpretato dallo stesso attore (intervistatore del talk show, commissario, avvocato, carcerato e giudice). Lo spettacolo ha il pregio di mettere in scena uno stratificato meccanismo metanarrativo in cui il protagonista della vicenda si destreggia tra tre livelli interpretazione: l’attore in quanto tale, il personaggio che rappresenta sul palco e la maschera di personaggio mediatico che indossar spinto dal sentimento voyeristico dell’opinione pubblica, esattamente come accade nelle più disparate storie che popolano il nostro tempo.

Visualizza la scheda completa su SONAR