Questo sito si serve dei cookie di Google per le statistiche anonime. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Leggi la cookie policy Chiudi

Il campanello

Dramelot

regia Sax Nicosia

anno 2019

attori Francesca Bracchino, Elisa Galvagno

scheda artistica
Due sorelle orfane sono alle prese con il loro vivere quotidiano. Angela è un'ex attrice di teatro, costretta a letto da una grave malattia; Damiana si barcamena per provvedere alle spese di casa e alle cure della sorella malata lavorando part-time per un sito di incontri erotici. Lungo il serrato dialogo fra le due sorelle, fra amore disincantato e risate, si accumulano nefandezze e negatività apparentemente infinite, fino all’approdo di un finale tutt’altro che consolatorio. Amore, sesso, affetto filiale, morte sono alcuni degli argomenti che Angela e Damiana affrontano in una fitta conversazione, nel corso della quale si evidenziano i loro caratteri opposti. Ma temi così importanti sono triturati in un antagonismo che, seppure dialettico, perde di logica e profondità nella deriva della superficie del piccolo ego di ciascuna. Alla fine tutto si risolve in una accettazione non già supina, né tantomeno tragica, ma comica e parassitaria del destino: è il caso a decidere la sorte delle due sorelle. Con Damiana e Angela, si delineano i profili di donne tragicamente inconsapevoli di incarnare eros e thanatos Damiana e Angela sono creature leggere, nel senso calviniano: capaci di volare in alto e in basso come le rondini. Due donne feroci e vitali, due opposte visioni del mondo che costituiscono una microfamiglia disfunzionale che ride fra le lacrime. Un testo funambolico che offre vertiginose escursioni dal comico più puro alle rarefatte e algide temperature dell’assurdo, fino ad una intensità tragica.

Visualizza la scheda completa su SONAR