Questo sito si serve dei cookie di Google per le statistiche anonime. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Leggi la cookie policy Chiudi

KURKUMA

T.H.A.S.V.

regia Deialnira Russo

anno 2019

attori Deialnira Russo, Ales Bendjo

scheda artistica
La Compagnia T.H.A.S.V. porta in scena KURKUMA. Kurkuma è il risveglio, contaminazione di varie pratiche artistiche e spirituali, è una performance che si pone come maggiore sfida quella di avvicinare lo spettatore ad un diverso modo di vivere l'esperienza teatrale, proiettandolo e coinvolgendolo in un teatro evocativo. Kurkuma è un flusso di coscienza, poesia in divenire. Linguaggio universale perché basato non sul significato letterario delle parole ma su un flusso emotivo in continuo movimento e percepibile da chiunque. Poesia, danza e meditazione si fondono per creare un’esperienza unica usufruibile anche da persone non vedenti. Energia, percezione, empatia sono i tre punti cardine su cui ruota l’essenza di tutto lo spettacolo. L'opera include, inoltre, la presenza di un performer di colore, simbolo di diversità, amore/odio, morte e rinascita vitale. Inclusione nella vita di ciò che pensiamo sia lontano da noi...in realtà non è altro che una parte di noi. Sinossi Sospensione dell’essere. Chi sei? Chi sono? Elceleste è colei che non ascoltiamo, anima irrequieta perché privata di libertà di azione e spesso soggiogata dalla materialità e dalla razionalità che caratterizzano l’essere al mondo. Questa creazione è espressione tangibile e manifestazione concreta di una voce profonda connessa direttamente alla parte più intima dell’inconscio. Vuole essere una possibilità per lo spettatore di ricercare, trovare, ascoltare ed entrare in relazione alla parte più inconsapevole e pura della propria individualità attraverso la compartecipazione a un teatro evocativo, manifestandosi nel medesimo istante della visione dell’atto creativo. Solo tre oggetti: candele, vetri, curcuma oltre a una presenza scura come la pece altra dall’attrice. Kurkuma? Rigenerazione e disintossicazione corporea. Colore giallo come il sole che inonda di luce gli organi e lo spirito, uno spirito tormentato dal rimuginio continuo e implacabile di esperienze e consequenziali sentimenti di cui non riesce a liberarsi. Kurkuma è l’eterno ritorno di istanti e ricordi che riaffiorano alla mente, mente satura di sensazioni. È il cambiamento. Il percorso che l’anima, Elceleste, percorre per evolvere e inalzarsi attraverso l’eterna lotta tra l’amore vitale e la morte, tra l’impotenza e l’azione, tra spirito e corpo. Ancestrale tormento. Elceleste, sospesa immobile.

Visualizza la scheda completa su SONAR