Questo sito si serve dei cookie di Google per le statistiche anonime. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Leggi la cookie policy Chiudi

La Principessa Capriccio

Curatella/Zoccarato

regia Dadde Visconti

anno 2017

attori Matteo Curatella e Francesca Zoccarato

scheda artistica
Nube di capriccite adultifero-infantilesca si è abbattuta sulla città-STOP Situazione Preoccupante, Perniciosa, Pericolosa-STOP Si prega trovare favola con la P per salvare il salvabile-STOP Si consiglia: Principessa Capriccio-STOP C’era una volta un Re che amava le piante grasse, una Regina che amava ascoltare la musica a pieno volume, dei servitori che lavoravano con i tappi nelle orecchie a causa della musica e i guanti per non pungersi con le spine delle piante grasse e c’era la Principessina, tanto bella quanto capricciosa: era la campionessa mondiale, primatista straordinaria, inventrice suprema di eccezionali capricci! Al reame non c’era più̀ pace, finché arrivò un istitutore, un tipo bizzarro che non si separava mai dal suo strano retino... Una storia di amicizia e di crescita, dove gli adulti mostrano le proprie fragilità̀ e i bambini imparano da queste ad essere migliori. Due cantastorie raccontano una fiaba lontana seppur moderna. Questa favola dimostra che i capricci non nascono da soli, ma vengono spesso generati dalla noia, dalla poca attenzione e da un certo vuoto, anche affettivo, da riempire. Lo sanno bene i bambini come anche gli adulti, che di capricci ne fanno forse di più dei primi.

Visualizza la scheda completa su SONAR