Questo sito si serve dei cookie di Google per le statistiche anonime. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Leggi la cookie policy Chiudi

The Yalta Game

Saveria Project

regia uno spettacolo di saveria project (Moretti Valenti Carboni)

anno 2018

attori Giulia Valenti e Stefano Moretti

scheda artistica
The Yalta Game è un testo breve, scritto da Brian Friel nel 2001 a partire da un celebre racconto scritto da Anton Čechov nel 1899: La signora col cagnolino. Fulcro della narrazione è la gabbia sociale in cui due personaggi – Dimitri e Anna – si trovano rinchiusi. Entrambi infelicemente sposati, vanno da soli in vacanza a Jalta. Si incontrano, si innamorano, si separano. All’interno di una trama ordinaria, Čechov inserisce un guizzo geniale. Il vero tema del racconto non è tanto l’adulterio, quanto il rapporto tra verità e finzione, tra la vita che i due vivono alla luce del sole e quella furtiva, illecita, sconosciuta. Friel introduce tra Dimitri e Anna un “gioco”, che i due fanno a Jalta: inventare una vita alternativa per le persone che incontrano. È un gioco che abbiamo fatto tutti, al bar o in treno, che gli attori fanno per professione e che noi proponiamo di fare anche al pubblico. Il nostro spettacolo, usando il testo di Friel e spogliandolo delle apparenze più tradizionalmente cechoviane, va all’essenza del rapporto tra “verità” e “finzione” per i due personaggi e per i due attori che li interpretano. Al racconto di Cechov e alla riscrittura di Friel si sovrappone così un terzo segno, quello più personale dato dalla nostra lettura di questo rapporto. Grazie all'uso del video live in scena, come se fossimo a metà tra un palco e un set, i piani si mescolano, intersecando linguaggio teatrale (la comunicazione del “qui e ora”) e cinematografico (la narrazione a posteriori, il cinema di genere, il “mélo”). Mettendo in scena un atto di deliberata finzione, il gioco di Jalta può indicare che a volte la verità si nasconde dove maggiore è la menzogna.

Visualizza la scheda completa su SONAR