Questo sito si serve dei cookie di Google per le statistiche anonime. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Leggi la cookie policy Chiudi

Cioccolato all'arancia

Gatto / Rubini

regia Dafne Rubini

anno 2019

attori Martina Gatto

scheda artistica
SINOSSI Ci sono momenti nella vita in cui tutto ciò che abbiamo attorno sembra cambiare improvvisamente. E’ come se un terremoto aprisse una voragine. Gli interrogativi prendono il sopravvento e si mette tutto in discussione, ci ritroviamo sballottati tra i sogni e la realtà, tra il volere e il dovere, tra il cuore e la testa, tra il dolce del cioccolato e l’amaro dell’arancia. In situazioni come queste, regalarsi una pausa prendendo un gelato che rinfreschi corpo e mente è quello che ci vuole. Il problema è solo uno: scegliere i gusti e fare l’abbinamento perfetto. E’ meglio cioccolato normale o provare quello all’arancia? Per poi abbinarlo con menta o stracciatella? E se poi l’abbinamento non ci piace? E se volessimo provare tutti i gusti? Questi e molti altri sono i dubbi che tartassano la protagonista di “Cioccolato all’arancia”, una ragazza che affronta una “normale” giornata di lavoro, dopo aver ricevuto una brutta notizia di carattere medico che le sconvolgerà la vita. Una ragazza che è ossessionata dall’ansia di prendere la scelta giusta. Per il gelato e per la vita. Perché a volte, per riconoscerci davvero, dobbiamo avere il coraggio di perderci e anche, forse, di assaggiare quel che non ci piace... NOTE DI REGIA Il famoso filosofo Eraclito scriveva che quel che si muove, quel che acquista impulso e attività, lo fa perché contiene in sé una contraddizione. Ogni cosa contiene il suo opposto e se così non fosse tutto sarebbe fermo, non ci sarebbe vita. Cioccolato all’Arancia esprime a pieno questo continuo movimento dialettico, nello spazio e nel tempo di uno spaccato quotidiano: una ragazza vive una lunga, interminabile, giornata con tutte le contraddizioni in lei e fuori di lei. Lei è un vulcano di cose da dire e ne viene fuori un vero e proprio flusso di coscienza che incontra interlocutori diversi, ma in fin dei conti rimane un dialogo interiore. Il mare di parole della protagonista veicola, plasma e definisce il suo pensare e se è vero che il pensiero è materia, la scena non può che riflettere un mondo che è somma del pensato e del percepito, del dolce del cioccolato e l’amaro dell’arancia. IL MOVIMENTO Cioccolato all'arancia è l'unico spettacolo teatrale a far parte di un vero e proprio movimento: il movimento de gli “Indecisi per Scelta”. Ormai sembra che tutti sappiano dove andare, cosa fare nella vita. Bisogna essere forti e propositivi in tutto, senza sprecare neanche un minuto della nostra giornata, mai... E a tutti gli indecisi chi dà voce? #IndecisiPerScelta è uno spazio virtuale, spazio-temporale nel quale tutti gli indecisi desiderosi di esprimersi possono confrontarsi, supportarsi e magari... trovare la spinta per agire! Gli aperi-gelato, il blog #Slurp, la carta #ScegliTuPerMe e tante altre saranno le iniziative, virtuali e interattive, che stanno andando a formare la community di Indecisi più grande d’Europa. No, scusate! Dell’Italia... forse del Mondo!

Visualizza la scheda completa su SONAR