Questo sito si serve dei cookie di Google per le statistiche anonime. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Leggi la cookie policy Chiudi

Un onesto e parziale discorso sopra i massimi sistemi

pietro angelini

regia Pietro Angelini

anno 2019

attori Pietro Angelini

scheda artistica
“Un onesto e parziale discorso sopra i massimi sistemi” è onesto perché è sincero almeno al 85% è parziale perché non può prendere in esame tutto è sopra i massimi sistemi perché ruba il titolo all’opera “Dialogo sopra i due massimi sistemi del mondo” di Galileo Galilei. Non è una confutazione del sistema tolemaico-aristotelico a favore di un sistema copernicano ma tratta comunque temi più grandi di noi. Ma soprattutto è il primo spettacolo di Pietro Angelini. Nasce come reazione allo stato psicofisico generato dall’immobilità. Condizione che tutti, in misura più o meno differente, proviamo, abbiamo provato o forse proveremo e che caratterizza il periodo storico in cui viviamo. Intrappolati spesso e volentieri nella fitta e caotica rete di pensieri che ci sovrasta, che favorisce auto sabotaggi più o meno consapevoli, come un treno che viaggia all’infinito su se stesso su un binario circolare, la performance diventa sabbia cercando di inceppare questo loop. Interrogandosi su possibilità concrete di lacerare le maglie che ci tengono fermi e incapaci di agire, come un fiume che rompe gli argini, ecco il fluire di idee, progetti, slanci, tutte quelle invenzioni mai realizzate, tutte quelle che non sembravano abbastanza interessanti o su cui costava troppa fatica mettersi davvero a lavoro. Tutte, le une accanto alle altre, costruiscono un primo rudimentale sistema economico, definiscono un inesplorato mercato artistico alternativo, generano la possibilità concreta di guadagno in termini monetari. Del resto siamo tutti qui per l’arte, no?

Visualizza la scheda completa su SONAR