Questo sito si serve dei cookie di Google per le statistiche anonime e di Facebook per il diario. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Leggi la cookie policy Chiudi

Il gabbiano Jonathan

Scenari d'Aprile

regia Andrea Giuda

anno 2018

attori Roberta Muscò - Lorenzo laino - Gian Michele Crocco

scheda artistica
Basato sul lavoro omonimo e senza tempo di Richard Bach, E' la storia del gabbiano Jonathan Livingstone, che un giorno si stufò di essere come gli altri e pensare al suo piccolo orticello, la sua "pappatoria" quotidiana, concentrandosi su quello che gli riusciva meglio: volare. Anche se questo significava andare contro la legge dello stormo e il dileggio dei suoi simili. Un racconto senza tempo e ricco di spunti secondo noi necessari alla crescita dell’individuo. La necessità che ha ogni essere di trovare la propria originalità, la propria vocazione, il proprio talento, il proprio spirito critico, la propria, appunto, individualità. In un mondo che ci vuole sempre di più tutti uguali ed omologati, è un messaggio di crescita e ribellione, ma anche di accettazione delle diversità e delle differenze, proprie e degli altri. Artisticamente abbiamo scelto il linguaggio del corpo come parte preponderante dello spettacolo, andando a setacciare tramite improvvisazioni individuali e collettive quei gesti e movimenti del mare, del cielo, del volo e della libertà, creando sinergia dei tre attori (tutti giovanissimi), che vedendo saltare il concetto di ruoli, hanno reimpostato il loro essere in scena in modo corale, collettivo. La messa in scena è volutamente minimale, i tre attori agiscono su sfondo e quinte nere arricchite di piccolissimi accenni al cielo e al mare con solo un piazzato luci e due tagli laterali. Il tutto per cercare di conferire massima centralità al lavoro d'attore. Spettacolo per ragazzi ma assolutamente adatto e consigliato agli adulti

Visualizza la scheda completa su SONAR