Questo sito si serve dei cookie di Google per le statistiche anonime e di Facebook per il diario. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Leggi la cookie policy Chiudi

68x15 Una questione di coscienza

ViviTeatro

regia Letizia Pardi

anno 2018

attori Elena Franconi Maria Triggiano

scheda artistica
68x15 UN’OPERAZIONE DI COSCIENZA da un'idea di Maria Triggiano con Maria Triggiano e Elena Franconi testo Elena Franconi coordinamento drammaturgico Donatella Diamanti regia Letizia Pardi suoni luci e scene Ida Cervelli costumi Italia Cancelliere trucco Francesca Triggiano foto e video Francesca Costagli grafica verbavolant@debdesign. DESCRIZIONE Roma, 15 novembre 1968. Wilma Parisi ha ospiti a cena. Non sono ospiti qualunque, sono colleghi del marito. Tutti venditori dei Quindici, l’enciclopedia più diffusa fra le famiglie italiane negli anni ‘60 e ’70, grazie alle vendite porta a porta. Il marito glieli ha regalati perché possa sapere tutto quello che c’è da sapere. Wilma li legge e li rilegge, li sa a memoria e si sente felice e onorata di avere un marito che le ha fatto un regalo così bello. Quando lui va a cena a casa con i colleghi, la esibisce come un trofeo: “Amore, volume 5, pagina 46?” E Wilma risponde, Wilma lo sa, li conosce a memoria. È che, studiandoli, ci ha trovato dentro anche delle piccole rivoluzioni… E se Wanda, la sua coscienza, si fosse svegliata proprio così? Fatto sta che, il 15 novembre del 1968, mentre per strada, nelle università, nelle fabbriche, studenti e operai in lotta rivendicano maggiori diritti civili, politici e sociali, Wilma, dentro casa, prende coscienza della sua coscienza e… le conseguenze son quelle che sono. Lo spettacolo è un dialogo fra due attrici nel soggiorno di un’abitazione. Dedicato ad un pubblico di adulti e ragazzi a partire dal secondo ciclo delle scuole secondarie di secondo grado, è realizzabile sia in teatro che in spazi di media grandezza. In spazi ridotti, la vicinanza del pubblico alle attrici in scena, crea un’atmosfera che rende gli spettatori attori a loro volta, trasformando il “faccia a faccia” in dialogo di informazione, apprendimento ed esperienza.

Visualizza la scheda completa su SONAR