Questo sito si serve dei cookie di Google per le statistiche anonime e di Facebook per il diario. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Leggi la cookie policy Chiudi

La cruda realtà di Anna

Filippo Borghi

regia Giuliano Bonanni

anno 2018

attori Filippo Borghi

scheda artistica
Si può dire che la felicità sia il raggiungimento dei propri obbiettivi. Chi raggiunge l’obbiettivo vince, gli altri perdono. Alessandro è l’uomo vestito di bianco. Ha vinto. Ha vinto Anna, sua sposa, celebre scrittrice di romanzi rosa e donna dal fascino delizioso. E ha vinto mr. Lui: eminenza luminosa, invitato d’eccellenza, uomo onnipotente che con la sua sola presenza battezza Alessandro e Anna, nel giorno delle loro nozze, all’Olimpo della nostra società. È invece una ruota di legno che prorompe sull’altare in sostituzione della sposa, interrompendo l’estasi di Alessandro. A fianco alla ruota una lettera. Dentro la lettera, la cruda realtà che Anna sta vivendo. La ruota, stagliata sull’altare, è il simbolo indecifrabile della scandalosa assenza della sposa, nel tentativo di decodificarlo Alessandro lotta con il racconto visionario e delirante di Anna, che lo porta a sprofondare sempre più dentro sé stesso. Tra la primordialità del calore di una donna e l’invenzione della perfezione. Anna o mr. Lui. L’uomo vestito di bianco dovrà scegliere di cosa è fatta la sua felicità. “La cruda realtà di Anna” vuole essere un interrogativo tra ciò che chiamiamo successo e ciò che chiamiamo felicità. Lo spettacolo apre una finestra su quella che è una condizione costante di ciascuno di noi, la relazione tra ciò che è il nostro mondo interno, quindi le emozioni, le percezioni, le sensazioni, e la nostra vita sociale, le relazioni, ciò che siamo per gli altri. Abbiamo scelto di essere una società fondata sul successo individuale. Questo spettacolo non vuole giudicare questa scelta, vuole metterla a confronto con l’ intimità spudorata che vive dentro ognuno di noi. Non è un’esplosione, è un innesco.

Visualizza la scheda completa su SONAR