Questo sito si serve dei cookie di Google per le statistiche anonime e di Facebook per il diario. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Leggi la cookie policy Chiudi

IL CATALOGO

morleo dimartino

regia COSIMO MORLEO

anno 2018

attori MICHELA DI MARTINO GIANLUCA GUASTELLA

scheda artistica
Jean Jeacques fa l'avvocato a Parigi, come il Don Giovanni mozartiano compila meticolosamente un catalogo, colleziona belle donne. La sua vita è ordinata, scandita da una routine maniacale. Tutto si svolge in un piccolo monolocale parigino, che in questa messa in scena diviene magazzino di ricordi fatto di imballi e manichini trasformati in mobili, una scenografia di mute testimonianze, simulacri d'amore bulimico finito, plastificato. In questo contenitore di ricordi ammassati, vive imperturbabile il protagonista, giovane e avvenente avvocato di successo fino a quando l'improvvisa irruzione di Suzanne bella, esuberante dal misterioso passato, lo costringerà a giocare una partita senza regole e dall'esito imprevedibile. Una giostra di sentimenti che porta lo spettatore a parteggiare ora per uno ora per l'altra, in un'alternanza che diviene infine attesa per l'esito del finale. Imprevedibile. Un giallo sulla scomodità dei consuntivi, avvincente pièce da camera, in sintonia con il teatro di Pinter. Opera giovanile di uno dei maestri del surrealismo “Il catalogo” è un campionario di sentimenti, di sfumature del complesso mondo delle relazioni d'amore. Il testo è stato scritto nel 1968 e ha debuttato per la prima volta a Parigi con la regia di André Berzacq e interpretato da Henri Garcin e Delphine Seyrig.

Visualizza la scheda completa su SONAR