Questo sito si serve dei cookie di Google per le statistiche anonime e di Facebook per il diario. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Leggi la cookie policy Chiudi

8x8=64

[RITMI SOTTERRANEI]

regia Alessia Gatta

anno 2018

attori Viola Pantano ( danzatrice ) Vanessa Guidolin ( danzatrice ) Marco Grossi ( danzatore) Gioele Coccia ( danzatore)

scheda artistica
Nell’ambito del Festival inDivenire, ideato da Alessandro Longobardi, con la direzione artistica di Giampiero Cicciò, la compagnia di danza contemporanea Ritmi Sotterranei presenta il primo studio di 8X8=64. Lo spettacolo è il frutto del lungo dialogo sul numero 8 con il matematico Sergio Raimondo. Sin dai tempi antichi, sia in Occidente che Oriente, il numero 8 è presente in molte espressioni culturali, con funzioni importanti, dalla sfera religiosa alla matematica, dalla filosofia alla nomenclatura dei venti e del sistema solare, dall’architettura al gioco degli scacchi. Questi mondi tanto diversi quanto collegati dal minimo comune denominatore di un ritmo numerico si connettono in maniera celata e imprevedibile al mondo dell’espressioni corporee: Dal Tango al Qigong alla danza cosi come è stata codificata nella cultura occidentale, il numero 8 si insinua alla base delle partiture coreografiche, scandisce un tempo, risuona nei respiri, limita le azioni, argina l’imprevisto. La coreografia intende esplorare gli interstizi e le interferenze che il numero otto stabilisce tra ordini di pensiero molto distanti tra loro. Quattro danzatori, la metà di un pieno ipotizzabile nel numero otto. Otto quadri di possibili variazioni sul tema, che si sedimentano in una partitura gestuale tesa tra la danza contemporanea e il Qigong.

Visualizza la scheda completa su SONAR