Questo sito si serve dei cookie di Google per le statistiche anonime e di Facebook per il diario. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Leggi la cookie policy Chiudi

Un qualche rumore fa

Pandora Lab S.r.l.

regia Alice Ferranti

anno 2018

attori Alice Ferranti Lorenzo Terenzi Luca Terracciano

scheda artistica
Colo e Nacho sono due fratelli che vivono insieme nella grande casa di famiglia a Miramar, sulla costa atlantica argentina. Siamo alla fine degli anni '90 e tutta l’azione si svolge nell’arco di due giorni d’autunno. I due giovani vivono soli da qualche tempo dopo l’improvvisa morte della madre, finché la loro cugina Mariana arriva nella vecchia casa per una visita inattesa. Mariana, Colo e Nacho sono cresciuti insieme durante le lunghe estati dell’infanzia ma ora non si vedono da anni. Lei è mancata al funerale della loro madre, ha appena mandato all’aria la sua vita e non ha un altro posto dove andare, si accorge presto di non essere la benvenuta ma accetta il suo ruolo di “intrusa” e man mano si inserisce nella vita della casa. E’ attraverso i suoi occhi che vediamo la vera condizione in cui i due fratelli vivono, traumatizzati dal lutto mai elaborato e abbandonati a loro stessi. La casa è decadente e la loro sopravvivenza si basa sull’interdipendenza morbosa che li lega, i rapporti con il mondo esterno sono ridotti al minimo. Colo, il più giovane, ha perso la memoria e Nacho è rimasto intrappolato in un presente apparentemente senza via d’uscita. Il piano superiore della villa, dove c’è la camera della madre, è completamente abbandonato e Mariana sarà la prima a metterci piede dal giorno della sua morte. La presenza della ragazza, insieme alla sua irriducibile spinta verso il rinnovamento e la vita scuote i due e comincia a scardinare il loro equilibrio. Vederla indossare i vestiti della madre scomparsa, sentirla evocare ricordi, litigare, ballare, risveglia nei fratelli istinti primordiali e con loro la voglia di vivere. La vecchia passione tra Nacho e Mariana si riaccende mentre Colo si sente sempre più attratto da lei e questo mette in competizione i due fratelli, innescando una dinamica pericolosa. Il climax della tensione sale fino a che un gioco innocente si trasforma all’improvviso e i due ragazzi cercano di abusare di Mariana. In questo stato confusionale riescono finalmente ad affrontare i loro fantasmi e a confessare la verità ma allo stesso tempo capiscono che il ménage à trois non può continuare. Prima mettono la ragazza alla porta ma poi decidono di offrirle un’ultima notte di ospitalità. Lei, disperata, accetta. Ore dopo, la ragazza è distesa ai loro piedi e mentre Colo, che ha recuperato la memoria, racconta la trama de “L’intrusa” di Borges e Nacho viene assalito dai dubbi la situazione assomiglia al finale di una moderna tragedia, quando Mariana inaspettatamente si muove sotto le lenzuola e le luci si spengono, lasciandoci con il fiato sospeso.

Visualizza la scheda completa su SONAR