Questo sito si serve dei cookie di Google per le statistiche anonime. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Leggi la cookie policy Chiudi

pollini

Realtà Autonome Teatrali - RAT

regia Alessia Giovanna Matrisciano

anno 2017

attori Ilaria Giorgi, Francesco Guglielmi

scheda artistica
La strana storia d’amore di un uomo e una donna inibiti, bloccati, sbagliati. Sbagliati rispetto agli stereotipi di genere che la societàˆ propina e che a loro non appartengono. Vorrebbe essere un canto di rivolta e un’esplosione di amore, invece non arriva a diventare néŽ l’uno néŽ l’altro. Un uomo e una donna ironici e satirici, cattivi, stupidi, mediocri, unici, sopraffatti, bisognosi. “Tu sei la bella stagione. Che poi c’è un motivo se la chiamano bella stagione secondo te? Al sole è caldo e all’ombra è freddo, il naso prude e le vespe, le prime vespe, nascono e si moltiplicano dal niente. Mortacci loro. Tu sei la bella stagione. Il primo bagno solitario ad aprile, quello che mamma ti dice di non fare. Quello che inizia con timidezza dalla sabbia labbro al mare lingua, dalla sabbia coscia al mare buio, dalla sabbia seno al mare tuo. Io lo so perché la chiamano bella stagione. Perché tutti i corpi sono belli nella bella stagione. Dentro a un mare di pollini, dentro a un cespuglio d’acqua, tutti i corpi sono più belli perché senza contorni; e il tuo e il mio e il sano e il deforme, tutto sparisce e si confonde.”

Visualizza la scheda completa su SONAR