Questo sito si serve dei cookie di Google per le statistiche anonime e di Facebook per il diario. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Leggi la cookie policy Chiudi

In Un Mondo Così

Elena Rossetti

regia Davide Villani

anno 2017

attori Davide Villani Danzatrice e coreografa: Elena Rossetti

scheda artistica
“In un mondo così” racconta dei sogni incompiuti, delle occasioni perdute per mancanza di tempo o coraggio. Racconta di tutti quei mondi tracciati come fossero disegni, situazioni lasciate prive di colore e abbandonate dentro i propri cassetti della memoria, in attesa di tornare a splendere di luce. Un uomo, artista mancato, si ritrova schiacciato dalla responsabilità quotidiana del dover vivere: seduto ad un piccolo tavolo, il suo mondo, compila fogli e fogli di numeri ripensando ad un passato sereno in cui la matita fungeva da arma per contrastare l'avanzare inesorabile di altre richieste di mercato. Perduta la battaglia, il suo cassetto buio si riempie della sua passione, di quei ritratti iniziati e mai finiti. E inizia la sua routine, giorni uguali fatti di numeri e telefonate. Ma fra i tanti ritratti chiusi nel cassetto, tra quei mondi fatti solo di contorni, uno in particolare prova a modificare questo quadro offerto allo spettatore. E' una ballerina, protagonista di un ricordo passato. Sperduta nel vuoto delineato dal margine del foglio e triste per la condizione a cui sembra condannata, cerca di attirare l'attenzione dell'autore, reo di averla lasciata incompleta: tenta con le parole, tenta con l'intrusione in un sogno. Ma è tutto inutile. I numeri, ogni volta, fermano la mano dell'artista. Ed è allora, nel momento in cui si crea un fantasioso collegamento tra i loro due mondi, che qualcosa inizia a cambiare, che la consapevolezza dell'influenza e della dipendenza reciproca prende forma. Colorare un mondo per colorare il proprio. Senza tralasciare le proprie responsabilità ma imparando a dar loro il giusto tempo e il giusto spazio.

Visualizza la scheda completa su SONAR