Questo sito si serve dei cookie di Google per le statistiche anonime. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Leggi la cookie policy Chiudi

Guerriera

Teatro Piteco-The covers On beat

regia Francesco Marchi

anno 2017

attori Cristina Gianni

scheda artistica
Guerriera è un monologo in cui la protagonista si sdoppia in due personaggi. I primi sintomi di una violenza psicologica e il triste epilogo di una violenza fisica sono i due estremi che racchiudono il limbo di solitudine in cui la protagonista sta per crollare: un uomo che fa parte della sua vita si trasforma in una potenziale minaccia. La coscienza iniziale di essere di fronte ad un problema irrisolvibile da soli sembra il prologo di una inevitabile e profonda sofferenza. Se non fosse per un imprevisto paradossale: la protagonista incontra nella sua mente un’amazzone. La quale prende saltuariamente controllo del suo corpo, la costringe ad agire secondo la sua selvaggia e drastica disciplina. L’accompagna attraverso le sue gesta, pronta a farle affrontare il pericolo con l’orgoglio di una regina cacciatrice. La donna guerriera mette a nudo tutte le paure della protagonista, la sfotte con irriverenza, la sprona alla ricerca di una libertà guadagnata col sangue. La spudoratezza di una donna che usa gli uomini senza nemmeno lontanamente desiderare di essere come loro, sarà la forza destabilizzante capace di scombussolare la protagonista salvandola dall’angoscia. Tuttavia l’incompatibilità di due società agli antipodi aprirà più quesiti di quanti ne possa risolvere. La protagonista lotta tra lucidità e presa di coscienza. Quanto fidarsi del personaggio irreale di cui è posseduta e quanto agire efficacemente per fronteggiare il rischio reale che l’attende? Tutto avviene nel ristretto lasso temporale di una serata. Lui sta per tornare: una porta si aprirà, la protagonista varcherà la stanza per affrontare il pericolo con una nuova consapevolezza.

Visualizza la scheda completa su SONAR