Questo sito si serve dei cookie di Google per le statistiche anonime e di Facebook per il diario. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Leggi la cookie policy Chiudi

ST(r)AGE

bologninicosta

regia Sofia Bolognini

anno 2018

attori Celebrità / Timorata: Aurora Di Gioia; Regista Maicontenta / Tuttafretta: Giorgia Narcisi; Attore Cane / Fallito: Daniele Tagliaferri; Emergente / Scarto: Andrea Zatti;

scheda artistica
"Uno spettro si aggira per l'Europa: lo spettro di ST(r)AGE, un suicidio di massa. Per una buona visibilità – e naturalmente, il giusto compenso – un grottesco ensemble di artisti versa del sangue. Parecchio sangue. La strage, programmata per andare in scena contemporaneamente in tutto il mondo, decreta la scomparsa del teatro dalla faccia della terra. Anni dopo, quattro personaggi trovano riparo dalle tempeste (mediatiche, politiche, sociali... ) all'interno di un luogo abbandonato dove, costretti ad una insolita vicinanza, imparano a conoscersi e ri-conoscersi, costruiscono un'alleanza. ST(r)AGE narra la resurrezione di un'arte scomparsa, possibile solo attraverso la costruzione di una identità comune." ST(r)AGE è il primo esito artistico in forma spettacolare completa del progetto CANTIERI INCIVILI, piattaforma di indagine sul tema della instabilità materiale e immateriale dei giovani lavoratori under 35 che vivono in Italia. La ricerca sociale sul tema è stata condotta con il sostegno della Sapienza Università di Roma attraverso dieci interviste discorsive e un focus group, e la raccolta dati è servita come base per la stesura del testo drammaturgico. Lo spettacolo ha due finali possibili e prevede un'interazione diretta col pubblico che sarà chiamato a decidere come andrà a finire. ST(r)AGE ha debuttato presso il Piccolo Teatro di Milano all'interno del festival Tramedautore 2018.

Visualizza la scheda completa su SONAR