Questo sito si serve dei cookie di Google per le statistiche anonime. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Leggi la cookie policy Chiudi

Genitori Perfetti

Gli Eredi

regia Henry Paul Miller

anno 2017

attori Ettore Nicoletti Mara Di Maio

scheda artistica
Qual’è il prezzo da pagare per mantenere le illusioni e vivere in un mondo immaginario? Quali sono le conseguenze di una educazione sbagliata? Le regole del mondo di Giovanna e Lorenzo, fratelli, amanti, figli e genitori sono tutte sottosopra; il loro rapporto è costruito su giochi infantili, illusioni e amore morboso. La loro vita sostenuta dallo scandire di rituali e dalla compagnia di due amici immaginari. Queste le uniche strategie di sopravvivenza come conseguenza di un’educazione famigliare sbagliata. Una condizione di forzato auto-isolamento, di “evitamento” del mondo esterno attraverso il gioco e l’illusione, accompagnata ad un amore morboso come unica salvezza. Il continuo capovolgimento di ruoli, il continuo spostamento da una strategia di gioco a un'altra crea la costante tensione, ironica, tragica e tagliente su cui si sviluppa la storia. Ma questo luogo che i due fratelli sono faticosamente costruiti per proteggersi dalla società, isolandosi e concependo il mondo esterno come pericoloso, presto crollerà. Quando la realtà si introdurrà, squarciando la fragile tela idilliaca delle illusioni, non avrà pietà della loro innocenza. Il castello mantenuto in piedi dall’amore di Giovanna comincerà a sgretolarsi, a caderle addosso conducendola verso un sacrificio di devozione incondizionato nella la sua ultima corsa verso la salvezza. L’ultima ora di illusione di questa folle e assurda esistenza. Giovanna e Lorenzo, due fratelli, prodotti di errori educativi, pattern che si riproducono, e presto genitori. Genitori perfetti? L’ironia, il gioco, la surreale follia, la crudezza e la fragilità emotiva di questa irresistibile e feroce black story, avvicinano il pubblico a tematiche forti ed attuali che passano dall’isolamento, all’assenza di amore genitoriale, al ripetersi di pattern educativi sbagliati, alle responsabilità e le paure di un genitore all’illusorietà delle nostre fantasie e ale conseguenze una educazione sessuale sbagliata. Una storia in grado di immergere gli spettatori negli abissi profondi dei rapporti umani, in grado di delineare con ironia e intensità le fatali conseguenze di due futuri genitori tutt'altro che perfetti. Il progetto Genitori Perfetti nasce dall'incontro fra gli attori italiani, Mara Di Maio, Le metodologie di ricerca adottate, creano le condizioni per una approfondita sperimentazione artistica, pur garantendo un linguaggio fruibile e di forte impatto emotivo e visivo. L’impianto scenografico ideato dall’artista Marcantonio Raimondi Malerba rimarca il sottile ponte tra la realtà e il surreale mondo della nostra immaginazione e supporta la relazione di gioco tra i personaggi. Una scenografia semplice, chirurgica e fortemente evocativa, arricchita da elementi pop punk, che non si limita ad essere cornice ma diviene elemento attivo sulla scena dialogando con i personaggi ed i temi affrontati.

Visualizza la scheda completa su SONAR